Mind The Place in poche parole

place

Mi sono accorto nel corso del tempo di aver spiegato Mind The Place in modo molto complesso, molto più complesso di quello che è in realtà.

Quindi con poche parole descriverò cosa fa (farà) Mind The Place, o meglio cosa farà l’utente:

  1. L’utente scarica l’app gratuitamente dal market Android e dall’Apple Store.
  2. Fa login tramite Facebook.
  3. Verrà subito dopo geolocalizzato su una mappa.
  4. Qui potrà leggere i “pensieri” degli altri utenti e leggere le informazioni di carattere culturale della città dove è in quel preciso momento.
  5. Potrà poi commentare questi pensieri oppure scriverne di altri
  6. Potrà postare foto e condividere le emozioni che quel territorio gli evoca.
  7. Tramite gli hashtag (il cancelletto #) potrà leggere solo gli argomenti che gli interessa e che sono attorno a lui (eventi, concerti, pensieri in generale)

Cosa sono i pensieri? Possono essere consigli, semplici frasi, parti di canzoni o poesie. Vogliamo con Mind The Place dare una mappa emozionale di un territorio. Massima libertà d’espressione, l’utente può scrivere ciò che vuole e può essere commentato sempre e comunque.

Questo è quanto, non sarà un social di eventi, non sarà un social di informazioni, sarà un social che connetterà le emozioni delle persone.

Ed ora un po’ di nuove immagini:

Comments

comments

Filippo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *