La consapevolezza del “provarci”

provare

A volte per timore di non essere ascoltati o di venire semplicemente ignorati, non si fanno nemmeno dei minimi tentativi per uscire dall’anonimato. A volte la timidezza anche di un’email può fermare un’idea e lasciarla viaggiare nella mente di chi la pensa.

A volte, ma solo a volte, ci si butta, si prova e si riesce nell’intento di venir ascoltati. È bastato poco, sono bastate 4 email mirate per venir ascoltati da 4 interlocutori che potrebbero spingere Mind The Place nel mercato dei social network e delle app.

I se e i ma sono d’obbligo perché finché non si raggiunge l’obiettivo non si può dare nulla per scontato, mai, però la strada intrapresa sembra quella giusta. A breve, come ho già scritto, uscirà la nuova versione per Android e una versione beta per iOS.

La sperimentazione sta finendo, presto un video di spiegazione, un video (speriamo) virale e le versioni scaricabili nei vari market!!!!!

Comments

comments

Filippo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *