Mind The Place: cos’è e come diventare beta tester

Mind The Place is a Geo Social Network that connects thoughts and places

Mind The Place ha mosso i primi passi, qualche giorno fa è iniziata una raccolta di email per testare l’applicazione.

Che cos’è

MtP è un social network geolocalizzato che mette in connessione i pensieri degli utenti con i luoghi. Un social che permette a tutti di lasciare un messaggio al proprio passaggio.

Differenze con Twitter

Se utilizzate Twitter, e siete un utente medio, sarete abituati a scrivere qualcosa di interessante ma che non viene letto da nessuno (o quasi). Twitter è più per una élite di persone famose o meno che scrive e la gente “comune” legge, condivide e risponde. Twitter, banalizzandolo, è diventato un diario per Vip più o meno noti dove l’utente non fa altro che subire questi messaggi. Una banalizzazione voluta per arrivare alla vera differenza con Mind The Place, qui ogni utente, se scrive qualcosa di importante, può essere letto, commentato e condiviso. Distruggiamo il paradigma famoso = “scrive cose importanti” e distruggiamo i confini tra gli utenti. Qui tutti possono scrivere qualcosa di importante, qui il centro del social è il pensiero nella sua semplice composizione. Un pensiero collegato ad un luogo che renda quel momento indelebile per chi lo scrive e chi lo legge. Esistere ora in quel presente e lasciare un messaggio.

Differenze con Facebook

Senza ritornare a parlare sulla forza che il “vip” ha nella vita reale e non, anche su Facebook i pensieri vengono mescolati in un mare di notizie e inseriti tra amici di amici. Il pensiero si perde e perde la sua efficacia comunicativa. A volte ci si perde nella banalità di ciò che viene detto. Ora con MtP le banalità verranno distrutte dagli stessi utenti, sarà la stessa comunità virtuale a decretare il “successo” di una frase o di un pensiero. Su MtP il cervello delle persone torna ad essere in primo piano spazzando via il paradigma che solo chi è famoso può dire qualcosa di sensato.

Differenze con Foursquare

Su Foursquare potete diventare il “sindaco” in un determinato luogo facendo check-in, si possono lasciare commenti e foto del luogo ma lo scopo resta quello di diventare esperto geotaggandosi. Su Mind The Place si possono lasciare pensieri solo in luoghi visitati, niente check-in, niente gara di click. La creatività viene lasciata libera. Si potranno postare commenti, pensieri, giudizi, poesie, canzoni… tutto quello che è dentro di voi potrà venir fuori senza ostacoli. Sarà la comunità stessa ad apprezzare quello che dite.

Ovviamente non sarà “solo” questo…

Vi invito a cliccare Mi Piace sulla Fan Page di MtP, e vi invito anche a lasciare la vostra email all’indirizzo Mind The Place per essere i primi a testare il nuovo social network. Ricordate che Mind The Place sarà sempre gratuito.

Comments

comments

Filippo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *