Fine 2013, tempo di bilanci

Dare importanza al tempo è da sempre una prerogativa del genere umano “adulto”, i bambini non si preoccupano anche perché sarebbe assurdo occuparsi prima di qualcosa (pre-occuparsi). Ma visto che son cresciuto è giunto il momento di fare un po’ di bilanci e di vedere cosa è passato in questo anno.

La cosa più importante è stata sicuramente la nascita di Mind The Place srl o per lo meno la più significativa per me. A livello globale non è stato un anno molto divertente, per la prima volta, in età moderna almeno, un Papa lascia il pontificato, così diciamo “arrivederci” a papa Benedetto XVI e diamo il benvenuto a papa Francesco (questa forse è una buona notizia almeno dal punto di vista “umano”).

Mentre nel mondo continuano a esplodere bombe, continuano le guerre (anche quelle che non vengono raccontate) in Italia viene rieletto Giorgio Napolitano come Presidente della Repubblica Italiana (ma non dovevamo vederci più?) e pochi mesi dopo Silvio Berlusconi viene condannato in via definitiva a quattro anni di reclusione per frode fiscale (io lo vedo ancora in giro… ma tant’è siam in Italia e cambia poco). È cambiato talmente poco a livello politico che invece di parlare di progresso continuiamo a parlare di tasse.

A tal proposito, la #webtax!!!!!! No non mi soffermerò sulla web tax perché potrei impiccarmi subito dopo, leggetevi i pro (uno solo e solo per lo Stato italiano) e i vari contro (svariati e che colpiscono gli imprenditori piccoli/medi/grandi italiani) in questo articolo.

È stato un anno senza cambiamenti, un anno bloccato. Quindi meglio tracciare una bella linea, cancellare o quasi questo anno e ripartire. E siccome siamo un popolo di lamentosi (ammettiamolo, lo siamo e punto) lasciamoci alle spalle l’inutile 2013. La musica continuerà a salvarci da giornate poco simpatiche, Passenger ci ha cantato Let Her Go, non è di certo una canzone allegra ma fa riflettere e, a volte, riflettere è cosa buona e giusta.

Ah… se non dovessimo rivederci buon anno e che il 2014 sia l’anno del cambiamento, quello vero… (Renzi?) ma alla fine quello che cerchiamo tutti è solo questo…
fad12d6a99
(essere stupidamente e follemente felici…)

Comments

comments

Filippo

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *